Amelia

Gio'Sub Amelia
Nuovo prodotto tecnico per illuminare l'oscurità.

Leggi tutto...

Articoli

Ancora una spedizione al recupero della memoria storica di un mezzo della nostra Marina Italiana, visto e raccontato sotto la luce della Gio’Sub e del suo testimonial prodotti: Lorenzo Del Veneziano, accompagnato dal team Gio'Sub Exploro.

Un po' di storia... I sommergibili della classe Ammiragli sono state le macchine più moderne e perfezionate che il nostro Paese abbia realizzato durante il periodo della Seconda Grande Guerra Mondiale. Progettati per avere un autonomia lunghissima, si parlava di sei mesi senza rientro a terra, e con un armamento unico e da record: 14 tubi lanciasiluri da 450mm (contro i convenzionali 533mm) in grado di affondare i normali mercantili e movimentati da prua a poppa tramite una ferro-guida installata sul cielo dei locali; furono tra i pochissimi sommergibili a poter lanciare 6 siluri contemporaneamente! L'innovazione più grande era quella di avere lo scafo resistente senza contropezze interne... erano così di gran lunga più leggeri delle altre unità standard. Oltre a possedere uno tra i primi impianti di condizionamento a freon.

Il Smg. Ammiraglio Millo entrato in servizio nel 1941 ed affondato al rientro della quarta missione di trasporto carburante il 14.3.1942, all'altezza di Punta Stilo, colpito dai siluri del sommergibile inglese Ultimatum, affondarono con lui 57 membri dell'equipaggio.

L’Esplorazione del Millo è stato un Viaggio, che va ben oltre i 1.200 Km di strada scivolata sotto le ruote e ai settanta e passa metri di acqua, che lo custodiscono. E’ un Viaggio dentro noi stessi e contemporaneamente un Viaggio nel tempo. Un sommergibile, come un subacqueo d’acciaio, vive il Mare sotto la superficie; come un subacqueo ha bisogno di respirare, di orientarsi, di navigare; come un subacqueo teme le insidie del Mare e, come un subacqueo, a volte riposa nel Mare. Il Millo è poi un sacrario per i giovani italiani, che avevano scelto di votarsi alla Patria servendo a bordo del simbolo della modernità e dell’eroismo e all’ombra della bandiera della Regia Marina.

Classe: Ammiragli
Tipo: Sommergibile di Grande Crociera (SO )
Dislocamento in superficie: 1703 t.
Dislocamento sommerso: 2164 t.
Lunghezza: 87,9 m.
Larghezza: 7,76 m.
Pescaggio: 5,86 m.
Motori principali: 2D 1 E4600 350 HP
Motori secondari: 2E1800 HP
Massima velocità in superficie: 16.9 7.5 nodi
Massima velocità sommerso: 8,5 nodi
Carburante:   t.
Autonomia: 19000@7.5 107@3 miglia
Armamento principale:   
Armamento antiaereo: 4x13.2
Lanciasiluri: 14x533 mm.
Mine:  
Ufficiali: 7
Sottufficiali e comuni: 71

 

Segui le news di Lorenzo e le sue esplorazioni sulla pagina Facebook di Gio'Sub illuminatori subacquei.

esplorazioni