Amelia

Gio'Sub Amelia
Nuovo prodotto tecnico per illuminare l'oscurità.

Leggi tutto...

News & Eventi

Andrea Bada a quota -170 metri
Gio'Sub e Andrea Bada alla scoperta di un relitto mistrerioso

 

 

Andrea Bada e il relitto misterioso a quota -170 metri
"Scoperto sui fondali di Acciaroli un relitto americano dell'operazione Avalanche"

«Il tratto di mare tra Acciaroli e Palinuro era stato attraversato dalle navi della V Armata statunitense comandata dal generale Mark Clark. Erano 642 mezzi navali. Due anni di ricerche in quel tratto di mare e di documentazione delle possibili tipologie di relitti e poi abbiamo avuto la conferma da parte dei sonar e di sofisticate strumentazioni che quel relitto lì sotto c'era davvero in tutta la sua grandezza». Lo dice uno dei fantastici 5 del Team Giò Sub, Guglielmo Mazziotti, di Pollica. Un altro anno per preparare la difficile discesa sott'acqua a 170 metri, e poi giovedì, Andrea Bada, capo spedizione, con alle spalle una decina di ritrovamenti, soprattutto al largo della Liguria, e Ivano Predari, hanno potuto mettere gli occhi sullo skyline della nave e nello squarcio sul cassero che ne aveva causato l'affondamento. «Sei minuti per la discesa lenta a 170 metri, una profondità quasi proibitiva. Poi circa 10 minuti sul fondo, dal lato della poppa, per fotografare, filmare parte del relitto». Andrea Bada, grazie al filo d'Arianna in acqua di Ivano Predari, e il supporto in barca di Luca Parodi e Pietro Cacciabue, racconta l'ennesima scoperta. «È presumibilmente un cargo adibito a trasporto e uso militare. Va detto che sui registri navali non esiste segnalazione di questo affondamento: un mistero in più da svelare. Nell'oscurità totale, illuminato da 4 luci di 20mila lumen di potenza ciascuna, abbiamo potuto appurare che lo scafo misurava oltre 130 metri per 18 di larghezza».

                

 

Sabato 3 marzo 2018 sala Madrigale dalle ore 14,00 alle ore 16,00 conferenza

Eventi EUDI Show 2018 - Gio'Sub 

In occasione della 26ma edizione della Fiera Europea della Subacquea di Bologna, Gio'Sub è lieta di invitare tutti i propri clienti, assieme a tutti gli amici ed appassionati di subacquea e storie di mare, a passare presso il nostro stand per un saluto.
Nel week end del 3 e 4 marzo saranno organizzati i seguenti eventi:

Sabato 3 marzo 2018 palco Ferraro dalle ore 12,00 alle ore 12,30 “Gio'Sub presenta: Andrea Bada, il fascino della scoperta" Formato  da un grande maestro, ne sposa la passione per la ricerca e la scoperta. Crescendo fra le braccia dei pescatori, al comando del suo Team si spinge nelle profondità  per riportare alla luce navi e relitti di aerei scomparsi.

Sabato 3 marzo 2018 sala Madrigale dalle ore 14,00 alle ore 16,00 conferenza: "Team Exploro GiòSub presenta: il cercatore ed esploratore di relitti Andrea Bada" con Andrea Bada – Lorenzo Delveneziano - GiòSub.

Domenica 4 marzo 2018 Palco Ferraro dalle ore 11,00 alle ore 11,30 “Lorenzo Delveneziano e Andrea Bada: storie di subacquea”. Quattro chiacchiere con i due esploratori subacquei che hanno reso visibili, con le loro immagini, luoghi sino ad ora nascosti.
Con Lorenzo Delveneziano – Andrea Bada – GiòSub

Oltre all'occasione di poter conoscere i prodotti Gio'Sub ed i nostri testimonial, l'EUDI SHOW 2018, porterà anche qualche novità per le nostre esplorazioni future! Non mancate!

GiòSub sarà presente nel padiglione 36 stand D68.


  

 

Andrea Bada esploratore di relitti profondi, testimonial prodotti Gio'Sub:

Andrea Bada, classe 1977, torinese, sub per passione fin dall’adolescenza. Professionista dell'esplorazione subacquea.
La sua specialità? Immergersi nell'ignoto, con maschera e bombole, alla ricerca di relitti dimenticati! Quelli di cui solo gli anziani pescatori parlano, in bilico tra leggenda e realtà.

Attualmente tra i responsabili del Centro Diving Techdive di Arenzano (Ge)
Tra le sue più importanti esplorazioni Andrea Bada ha scoperto ed esplorato per primo i seguenti relitti:

L'aereo Curtis P40 della seconda guerra mondiale a quota -130 metri (2013)
I relitti della Gorgona
, due navi gemelle battenti bandiera tedesca e affondate nel dicembre del 1940 tra Livorno e l'isola di Gorgona, ritrovate a -140 metri (2013)
Il Leudo medievale scoperto nei fondali davanti a Genova a -108 metri (2015)
Il rimorchiatore armato francese bombardato e affondato davanti a punta Mesco a -95 metri (2016)
vedi servizio dedicato sulla RAI - TGR Liguria
Relitti della Torretta, due mezzi da sbarco della seconda guerra mondiale ritrovati nei pressi del porto di Savona a -50 metri (2016)
Relitto Oreste Villari, un mistero riportato alla luce dopo mezzo secolo (2017)
Relitto della Nunzia Parello a La Spezia, quota -100 metri (2018)
Relitto dell'Operazione Avalanche della Seconda Guerra Mondiale a quota -170 metri (2018)

 

torna a Gio'Sub

 

Gio’Sub propone i nuovi illuminatori Zeus 17 e NYX 3200

Dalla sinergia tra Gio'Sub ed i nostri testimonial sono nate idee per illuminatori all'avanguardia, sempre di grande autonomia ma che mantenessero le caratteristiche di solidità, facilità di utilizzo e versatilità che caratterizzano i nostri prodotti.

Nascono da questa collaborazioni i prodotti Gio'Sub Zeus 17 e NYX 3200

        

           
ZEUS 17

Il nuovo faro LED per tutti i professionisti della video ripresa subacquea.
Torcia a led di ultimissima generazione da 20000 lumen di potenza. 
Monta batterie intercambiabili al litio con innesti rapidi e un'ottica sostituibile anche in acqua per disporre di coperture luminose con angoli da 60° a 135°. Interruttore di accensione meccanico.

Corpo interamente realizzato in alluminio anticorodal.
Vedi scheda tecnica Prodotto Zeus 17

NYX 3200

La nuova torcia brandeggiabile a LED nata in casa Gio'Sub.
Torcia a LED 3200 lumen di potenza, batterie intercambiabili. Interruttore magnetico con blocco di sicurezza, parabola da 19°. Autonomia 90’.

Corpo interamente realizzato in alluminio anticorodal
Vedi scheda tecnica Prodotto Nyx 3200

 

       

 

 

 

 

 

torna a Gio'Sub                                                                                                                            vedi i Prodotti

      

Scheda Tecnica:

Utilizzo: ARA, esplorazioni in profondità, notturna
Materiale:
Alluminio anticorodal con trattamento di anodizzazione antiossidante, isolante, antigraffio e antiurto
Alimentazione:
Accumulatori 10,8 V
Accumulatori:
Pacco batterie al Litio con innesto rapido da 6,2A / 10,8 V, batteria intercambiabile
Potenza:
3 x 10W
Lampadina:
rosetta di 3 LED da 3200 lumen, parabola da 19°
Interruttore:
Accensione con interruttore magnetico a rotazione, munito di blocco di sicurezza, direttamente montato sulla testa illuminante
Autonomia:
90 minuti con pacco batteria di serie
Tempi di ricarica:
Caricabatterie intelligente automatico, tempo di carica batterie di serie 5 ore
Dimensioni:
250mm di lunghezza, 80mm di diametro
Peso in aria:
800 gr. (accumulatori inclusi)
Peso in acqua:
370 gr.
Colore:
Nero Giò Sub
Codice catalogo: GS 372

Maniglione in acciaio inox pratico, ergonomico e con numerosi fori per aggancio moschettone di sicurezza. Valvola di sicurezza per la fuoriuscita dei gas sulla placca posteriore. Torcia e batterie si possono separare in pochi secondi ed il sistema la rendono una torcia ideale per diving o per viaggiare in aereo.
Prodotto solido e compatto. Operazioni di manutenzione ridottissime.

torna Brandeggiabili 

Blocchetti riscaldatori Gio'Sub

Sfruttando il contatto bagnato di diversi prodotti è possibile alimentare blocchetti riscaldatori per immersioni lunghe in acqua fredda.

Le proposte Gio'Sub sono per il blocchetto PG7 (cod. GS278C) e PG9 (cod. GS280C)

  

 

 torna Accessori